Articoli
Articolo tratto dal mensile - IO E IL MIO BAMBINO - ottobre 2001 4-6 MESI: FINALMENTE IL MONDO A COLORI Migliorano le sue capacità di coordinazione vista e movimento. Ora passa molto tempo a osservare con attenzione le cose che riesce a tenere in mano. Segue con gli occhi gli oggetti in movimento, come la giostrina delle api che la mamma ha appeso alle sbarre del lettino. Gli occhi, perfettamente coordinati, sono a metà del loro sviluppo. La visione dei colori è simile a quella degli adulti. Riesce già a vedere bene nel raggio di parecchi metri intorno a sè, e la sua abilità nel mettere a fuoco le immagini si affina sempre di più. Ha una buona percezione della profondità, grazie a cui riesce a valutare se un oggetto gli è più o meno vicino. Riconosce perfettamente il viso dei genitori e dei familiari. Non solo, di un volto riconosce anche le sfumature emotive delle diverse espresioni: segno di grande progresso delle sue capacità di relazione sociale. Ora ha una capacità visiva di circa 2-3 decimi. 7-9 MESI: E' PADRONE DEI SUOI OCCHI L'apparato visivo completa la sua maturazione: il piccolo acquisisce infatti la padronanza dei movimenti oculari e del meccanismo diapertura e chiusura delle palpebre. E perciò analizza sempre più da vicino gli oggetti, esplorandoli attentamente nei dettagli. Ora è ben cosciente dell'identità delle cose e del fatto che continuino a esistere anche se escono temporaneamente dal suo campo visivo. Il passaggio dalla posizione sdraiata a quella seduta, dal muoversi strisciando sul ventre al gattonare e infine il raggiungimento della stazione completamente eretta gli consentono di affinare le sue capacità di apprendimento, proprio grazie alle crescenti competenze visive, abbinate alle abilità motorie. 1-2 ANNI: ECCO LE TRE DIMENSIONI A un anno, le immagini gli appaiono con i contorni ben definiti, i colori vividi e i rilievi tridimensionali. Il mondo, che fino a poche settimane fa era piatto. ora gli appare finalmente in rilievo. A due anni, il piccolo comincia a indicare cose lontane. Infatti, è capace di vedere 4-5 decimi e con facilità punta il dito in direzione degli oggetti che desidera avere, anche se parecchio distanti da lui e di piccole dimensioni. Perfeziona la capacità di localizzare e mettere a fuoco i particolari delle cose. E, muovendosi agevolmente e camminando, sviluppa sempre più e meglio la percezione visiva dello spazio. LO SVILUPPO FINO AI QUATTRO ANNI Ora il bambino vede circa 6 decimi. E riesce a mantenere un'attenzione visiva che permette allo specialista di testare, con la sua collaborazione, il senso della profondità, che in terminimedici viene definita "stereopsi". Questa fase dello sviluppo, da due a quattro anni, è molto importante anche per la capacità di riuscire a dissociare i movimenti degli occhi da quelli della testa. Inoltre, il bambino diviene in grado di riconoscere facilmente e identificare correttamente le varie sfumature deidiversi colori. A SEI ANNI CONQUISTA I 10 DECIMI La sua vista raggiunge ormai la capacità di vedere bene i 10 decimi Il processo di maturazione dell'occhio è, infatti, ultimato. Ciò permette al bambino di percepire al massimo anche il senso cromatico, cioè di cogliere con completezza e grande precisione tutta la gamma dei colori.
Home Progetto Articoli Strumenti Video Contatti Notizie Pagina 1 Pagina 2 Pagina 3 Pagina 4 Articoli
Proteggi Educa Allena la tua Visione
P.E.A.V.
Pagina 2
Contatore visite gratuito